http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Hera-2_09-2016gk-is-182.giflink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Hera_09-2016gk-is-182.giflink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.2017.UbiWelfare-apr2017gk-is-182.jpglink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.assosommgk-is-182.jpglink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.2017.banner-Casa-It-2017gk-is-182.jpglink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Terna_Banner-2016.banner-COBAT_01-2017gk-is-182.jpglink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.banners.cbill_09-16gk-is-182.jpglink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Artemisia-gen-2015gk-is-182.jpglink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.bannerTorVergata-nov-2015gk-is-182.jpglink
http://specchioeconomico.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.banner-IDSnewgk-is-182.jpglink

SCARICA I VOLUMI

ScaricaVolumiCorrierista

I Maestri italiani del Rinascimento viaggiano in Brasile

Un’opera di Paolo Caliari detto Veronese Un’opera di Paolo Caliari detto Veronese

Da qualche mese il Brasile sta ospitando uno degli eventi artistici italiani più importanti degli ultimi anni. La mostra «Mestres do Renascimento - Obras primas italianas (Maestri del Rinascimento - Opere prime italiane), la più grande esposizione sul Rinascimento mai realizzata in America Latina, dopo i record di San Paolo, dove ha raggiunto la cifra record di 317 mila visitatori, si trasferisce a Brasilia fino al 6 gennaio 2013. Realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, la mostra è composta da 57 opere - molte delle quali non erano prima d’ora mai uscite dall’Italia - dei grandi protagonisti di un periodo irripetibile della storia dell’arte italiana. È l’arte di Leonardo da Vinci, Raffaello, Tiziano, Botticelli, Paolo Veronese, Lorenzo Lotto, Giovanni Bellini, Michelangelo, Andrea Mantegna e tanti altri immortali italiani ad offrire al pubblico della capitale brasiliana, e per la prima volta, un’ampia panoramica su uno dei principali movimenti artistici della storia mondiale. Le opere sono divise in sei nuclei distribuiti nei due piani del Centro Culturale del Banco del Brasile (CCBB): Firenze, Roma, Urbino, Milano, Ferrara e Venezia. Per l’ambasciatore d’Italia in Brasile, Raffaele Trombetta, la mostra «riassume ed enfatizza l’eccellente stato delle relazioni italo-brasiliane, nelle quali stiamo avanzando non soltanto nella cooperazione in ambito culturale, ma in tutti i settori. Ed è il frutto della collaborazione fra l’Ambasciata e le istituzioni. «Contiamo di continuare, in collaborazione con i nostri partner brasiliani, a far conoscere al pubblico brasiliano sempre più del nostro immenso patrimonio culturale».   

Contatore AC maggio 2017

blue green orange red

© 2012 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Victor Ciuffa