Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Savoia - Specchio Economico
  • 008

Intervista al Capo del Corpo Forestale dello Stato 

Con la riforma del 2004, il Corpo Forestale dello Stato si era via via adeguato alle nuove norme dello Stato e alle nuove esigenze della società. Ma la trasformazione fino ad allora avvenuta nella popolazione italiana non si era fermata, era ovviamente continuata, e con un ritmo molto più rapido dei decenni precedenti, quando l'Italia era ancora un Paese prevalentemente agricolo nel quale i tempi delle innovazioni e degli adattamenti erano...

L'opinione del Corrierista

Ultimo fotografo della «Dolce Vita» - ad eccezione di Carlo Riccardi che aveva cominciato vari anni prima a fotografare tutto dall’entrata a Roma il 4 giugno 1944 delle truppe alleate, e che è tuttora attivo con mostre delle sue foto, dei suoi dipinti e dei suoi ricordi -, Elio Sorci, scomparso a Frascati all’inizio di agosto, fu il primo di tutti i fotografi che operarono a Roma nella mitica atmosfera degli anni 50 e 60. C’erano altri valorosi fotografi autori di...

L'opinione del Corrierista

Il bis è solitamente chiesto dagli spettatori entusiasti di un’esibizione e desiderosi pertanto di una seconda. È voluto da tutta la platea ma, anche quando la richiesta è parziale, il beneficio della ripetizione va a vantaggio e a godimento di tutti gli spettatori. Sicuramente questo è anche il caso della seconda elezione di Giorgio Napolitano a presidente della Repubblica italiana. Pur trattandosi, nel suo caso, di un campo lontanissimo dallo spettacolo...

di Victor Ciuffa

Chi lo descriveva un povero re in esilio che viveva con gli aiuti dei suoi fedelissimi; chi ne parlava come di un big non solo del Gotha aristocratico ma anche di quello finanziario internazionale. Ma quale era, in effetti, la situazione patrimoniale di Umberto II? Cosa ha lasciato in Italia e all’estero, ai quattro figli?

I doveri del credente innanzi allo Stato furono sanciti da Cristo stesso nell’esortazione di dare «a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio». Alla chiarezza di tali parole, nel corso di 20 secoli hanno fatto seguito continui fraintendimenti, tradottisi anche in guerre sanguinarie, sia da parte degli Stati, che delle Chiese. Scriviamo «Chiese» riferendoci scientemente non solo a quella cattolica, ma anche a quella ortodossa, a quella anglicana ed alla costellazione di quelle...

A Victor Ciuffa, direttore di Specchio Economico Roma, novembre 2012
Caro Victor, sì, c’ero anch’io quella sera del 5 novembre 1958 al Rugantino, alla festa di Olghina di Robilant, quando lo spogliarello danzato da Aichè Nanà sulle giacche dei nobili romani stese a terra segnò l’inizio di quella «Dolce Vita minuto per minuto», da te così battezzata, sulle cronache della vita mondana, di cui tu eri il brillante Sacerdote. Da allora, chissà quante volte ci siamo incrociati senza saperlo e senza...

L'editoriale di Victor Ciuffa

 

Passano giorni, settimane, mesi, anni, e la tanto auspicata ripresa economica e produttiva, nonostante i comunicati diffusi periodicamente, non è ancora arrivata. Governanti e politici in generale ripetono le due miracolose e miracolistiche parole, che ormai non riescono a diffondere più un’immediata speranza, semmai un’ulteriore delusione, un’altra ondata di amarezza. Tranne strumentali e falsi avvisi, non accade proprio nulla. Lo scorso inverno la gente si...

Alla presenza del ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo Dario Franceschini e del vicario per la Diocesi di Roma mons. Angelo De Donati questa mattina il direttore generale Musei del Mibact Antonio Lampis e il camerlengo mons. Angelo Frigerio hanno firmato le modifiche alla vigente convenzione che disciplina l’accesso dei turisti al complesso del Pantheon. Tali modifiche hanno per oggetto la valorizzazione e la tutela della basilica di Santa Maria ad Martyres e del Pantheon...

Sussiegosamente ed autorevolmente definita «Legge fondamentale della Repubblica italiana», la Costituzione fu approvata, nella turbolenza politica e amministrativa che seguì alla sconfitta subita dall’Italia nella seconda guerra mondiale, esattamente nel gennaio del 1948, dopo due anni di dibattiti in quella nobile assise che fu chiamata Assemblea Costituente. La Magna Charta, come essa fu anche reverentemente chiamata, prevedeva una serie di disposizioni destinate ad essere attuate...

L’industria italiana del volo non deve volare via. Lo sostengono fortemente gli storici dipendenti della Siai Marchetti, che hanno costituito il Gruppo storico e il Gruppo lavoratori seniores, raccogliendo tutte le motivazioni per ricostruire (letteralmente) la storia dell’aviazione

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa