Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Interviste
  • cobat lancia la sua web tv: una risorsa per professionisti dell’ambiente, aziende e cittadini
  • 008

cobat lancia la sua web tv: una risorsa per professionisti dell’ambiente, aziende e cittadini

Chiara Bruni, responsabile della comunicazione Cobat, negli studi di Cobat

Si accendono i riflettori nel nuovo studio di Cobat Tv. È infatti online, all’indirizzo www.cobat.tv, la nuova web tv del Consorzio nazionale Raccolta e Riciclo: una piattaforma che valorizza gli oltre 25 anni di esperienza di Cobat nel settore del recupero e riciclo di rifiuti tecnologici, rendendo disponibile l’esperienza e il know-how del Consorzio agli addetti ai lavori e al grande pubblico. Il primo programma ad andare in onda è stato la rassegna stampa, un’accurata selezione settimanale delle più importanti notizie su industria di settore, ambiente e normative.
Ma Cobat Tv è anche altro: un intero palinsesto costruito su misura per le esigenze di informazione, formazione e comunicazione dei partner del Consorzio, con webinar dedicati, approfondimenti, servizi, interviste e dibattiti con i principali opinion leader dell’industria, delle istituzioni e dell’associazionismo. Senza dimenticare l’archivio storico dei video di Cobat, con tutte le iniziative volte alla tutela dell’ambiente, in Italia e all’estero.
Il dietro le quinte che ha traghettato il primo progetto web in questa nuova dimensione fortemente voluta dal Consorzio ha coinvolto l’intero settore comunicazione. Racconta la responsabile Chiara Bruni: «Come dice la nostra presidenza, Cobat ha la comunicazione nel proprio Dna: abbiamo una rivista autorevole, Ottantadue, che viene distribuita annualmente in centoventimila copie alle Pubbliche amministrazioni, agli iscritti e nel corso di eventi e manifestazioni; una rivista che si rivolge a una moltitudine di soggetti perché parla non solo di noi, molto spazio è dedicato alle aziende iscritte, agli scenari economici e ambientali del nostro Paese, alla cultura e all’attualità scientifica e tecnologica. E abbiamo la web Tv–prosegue Bruni–che era nata con due intenti: raccogliere e sistematizzare il vasto archivio video di eventi e manifestazioni promossi da Cobat e fare delle buone pratiche ambientali non un discorso a spot, ma un percorso coerente di crescita collettiva. Ora è giunto il momento di fare un passo in più e in questa logica abbiamo lavorato nel 2014».
Domanda. Quali saranno le novità?
Risposta. Oltre alla grafica, alleggerita e in linea con gli altri portali di servizio del Consorzio, la nuova web Tv sarà uno spazio aperto ai soci. Questa era la richiesta forte, in fase di progettazione, pervenuta dall’area commerciale. Oltre agli spazi dedicati alla presentazione delle aziende, le stesse potranno quindi utilizzare il canale della nuova web Tv per dirette streaming ad invito. Pensiamo alle aziende socie che vogliono ad esempio dialogare con la loro rete commerciale o con stakeholder: questo sarà possibile. Ma naturalmente le novità non si fermano qui.
D. Ci può anticipare qualche progetto?
R. Siamo già partiti con una rassegna stampa settimanale, per le notizie naturalmente legate al settore dello smaltimento e del recupero di batterie, RAEE e moduli fotovoltaici, cioè i settori di competenza del Consorzio, ma non mancheranno i servizi di approfondimento per valorizzare particolari attività formative, di ricerca tecnologica, di sensibilizzazione al rispetto ambientale. E ci sarà uno spazio dedicato alle opinioni, nel quale rappresentanti delle istituzioni, del mondo dell’associazionismo green, della cultura e dei media, potranno ragionare a ruota libera sui temi di attualità per raccontare capacità, possibilità e problemi legati alla gestione dei rifiuti e più in generale al tema ambiente in ogni sua declinazione. In linea teorica le opportunità offerte dalla nuova web TV sono molteplici. Ogni cosa può essere notizia e ci piacerebbe che i primi sensori attivi in tutto il territorio fossero proprio le nostre aziende socie e i raccoglitori Punti Cobat. Abbiamo previsto anche una sezione Press Room, per facilitare la fruizione delle notizie e dei servizi da parte degli altri media che si occupano di ambiente.   

Tags: Marzo 2015 Cobat

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa