Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

DAL 20 SETTEMBRE AL 20 NOVEMBRE LA XXVII EDIZIONE DI "TRAIETTORIE", A PARMA

Al via l’edizione numero ventisette di Traiettorie - Rassegna Internazionale di Musica Moderna e Contemporanea

Parma, dal 20 settembre al 20 novembre 2017 - Teatro Farnese ● Casa della Musica

Milano, Settembre 2017. Con un cartellone dedicato ai più recenti linguaggi contemporanei, il 20 settembre con un concerto di Klangforum Wien (nella foto in basso) si inaugurerà nella sala seicentesca del Teatro Farnese di Parma la XXVII edizione di «Traiettorie», rassegna di musica moderna e contemporanea organizzata da Fondazione Prometeo sotto la direzione artistica del suo fondatore, Martino Traversa.

Klangforum Wien

«Traiettorie» rappresenta ormai saldamente un punto di riferimento per la musica di oggi in Italia e in Europa, grazie anche al riconoscimento biennale Effe Label 2017-2018 (Europe for Festivals, Festivals for Europe) sostenuto dalla Commissione europea, che promuove le più importanti rassegne europee. Anche quest’anno nei tredici concerti in programma sono previste otto prime assolute di cui quattro commissionate da «Traiettorie» – e sette prime italiane, a conferma del ruolo attivo che la rassegna vuole assumere nella promozione della scrittura musicale: ma una parte preponderante dei pezzi proposti nella rassegna appartiene comunque alla produzione degli ultimi trentacinque anni e fra questi molti sono «millennials», facendo così di «Traiettorie» sempre più luogo elettivo non solo in città per l’ascolto e la diffusione di musica dei nostri giorni.

Di assoluto prestigio gli interpreti: nove ensemble, di cui uno esclusivamente vocale, due quartetti e due solisti, con alcuni debutti per la rassegna come Ensemble Interface (13 ottobre), il percussionista Thierry Miroglio (16 novembre) e il pianista Marino Formenti che chiuderà il programma il 20 novembre. Spiccano anche il Quartetto Arditti, uno fra i massimi quartetti al mondo dediti alla musica contemporanea e pluriennale ospite della rassegna che offrirà ben tre prime italiane, e il ritorno dell’Österreichisches Ensemble für Neue Musik (9 ottobre), di Ensemble Musikfabrik (28 ottobre), ensemble mosaik (3 novembre) ed Ensemble Alternance (12 novembre). Oltre alla consueta presenza di Ensemble Prometeo (17 ottobre), quest’anno con due prime assolute, la serata dedicata ai talenti del Conservatorio di Parma (8 novembre) va meritatamente ad affiancarsi a quella analoga con gli allievi del Conservatorio parigino (guidati dall’altissima arte interpretativa della violinista Hae-Sun Kang), a conferma del rapporto sempre più stringente e produttivo con la scuola musicale della città. Un posto particolare occupano poi i due concerti di Voxnova e Formenti, nei quali si rinnova un aspetto non secondario della proposta di «Traiettorie», cioè il dialogo fra passato e presente: accanto a brani moderni, Voxnova proporrà un parallelo vocale con testi rinascimentali e Formenti un progetto di dialogo con il pianismo di Franz Liszt.

Oltre a rinnovarsi il rapporto con la Casa della Musica, che ospiterà la maggior parte dei concerti, tre serate (Klangforum Wien, Arditti Quartet ed Ensemble Prometeo) si svolgeranno presso il Teatro Farnese, che il pubblico ha sempre apprezzato come luogo del tutto particolare e straniante per l’esecuzione di musica contemporanea, e che si mostra più che mai come luogo simbolico del fortissimo legame della città di Parma con la rassegna.  «Traiettorie» è partner di Italiafestival e verrà realizzata grazie al sostegno di: Comune di Parma, Casa della Musica di Parma, Regione Emilia-Romagna, Complesso Monumentale della Pilotta, Fondazione Monte di Parma, SIAE – Classici di Oggi, Ernst von Siemens Music Foundation, Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici, Symbolic, Intesi Group, ristorante “Il Trovatore” di Parma, Sina Hotel Palace Maria Luigia Parma e Macrocoop. La rassegna conta, inoltre, sulla collaborazione di Rai Radio3 e Magazzini Sonori come media partner.

La valorizzazione della musica colta contemporanea, obiettivo della Fondazione Prometeo, vede quest’anno gli importanti contributi di Ernst von Siemens Music Foundation – per quanto riguarda il concerto inaugurale di Klangforum Wien – e della Società Italiana degli Autori ed Editori che, grazie al progetto triennale “SIAE – Classici di Oggi”, supporta la realizzazione di eventi e concerti. Per il 2017, sono quattro gli appuntamenti realizzati all’interno della programmazione di «Traiettorie» che beneficiano di questa relazione sinergica fondamentale per la promozione della cultura musicale italiana e internazionale del nostro tempo (Klangforum Wien, Ensemble Prometeo, Voxnova Italia, Thierry Miroglio).

L’immagine dell’edizione 2017 di «Traiettorie» è stata ideata dall’artista inglese Alan Charlton.

 

Tags: arte specchio economico Economia e arte traiettorie rassegna musica moderna e contemporanea klangforum wien thierry miroglio quartetto arditti conservatorio Parigi ensemble interface conservatorio parma hae sun kang listz musica parma teatro farnese italiafestival fondazione prometeo rai radio3

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa