Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Rubriche
  • Le Ultimissime
  • RFI E ANAC: RINNOVATA COLLABORAZIONE PER LOTTA ALLA CORRUZIONE NEGLI AFFIDAMENTI DEGLI APPALTI FERROVIARI

RFI E ANAC: RINNOVATA COLLABORAZIONE PER LOTTA ALLA CORRUZIONE NEGLI AFFIDAMENTI DEGLI APPALTI FERROVIARI

Il protocollo di vigilanza collaborativa fra l’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) e Rete ferroviaria italiana (RFI) è stato rinnovato da Raffaele Cantone, presidente ANAC, e Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di RFI, confermando per un ulteriore anno la collaborazione costruttiva per gestire gli appalti in maggiore trasparenza. Obiettivi dell’intesa sono verificare in via preventiva la conformità dei bandi di gara al codice degli appalti e alla normativa di settore, prevenire episodi di corruzione e infiltrazioni criminali nelle imprese appaltatrici attraverso clausole e condizioni ad hoc, garantire la legalità monitorando il corretto svolgimento delle gare.

Tre gli interventi sotto la lente di ingrandimento dell’Autorità, individuati fra quelli a maggiore valenza economica e territoriale:

- linea Bologna – Padova: interventi di upgrading tecnologico e infrastrutturale: rinnovo sistemi di distanziamento in sicurezza dei treni e di gestione e controllo del traffico ferroviario. Investimento complessivo prima fase: 55 milioni di euro;
- raddoppio linea Lucca - Pistoia: realizzazione varianti di tracciato, eliminazione passaggi a livello, nuove viabilità stradali e riqualificazione stazioni. Importo complessivo: 450 milioni di euro, di cui 235 milioni di euro finanziati da Regione Toscana. Gli interventi saranno monitorati anche dalla Regione Toscana attraverso il Protocollo di Azione stipulato con ANAC;
- linea Catania – Siracusa: realizzazione della variante Gornalunga, inserita nell’ambito degli interventi per la velocizzazione dei collegamenti ferroviari tra le due città. L’investimento economico complessivo di tutti gli interventi sulla linea è pari a 125 milioni di euro.

Il protocollo tutela sia l’interesse pubblico, per una maggiore correttezza e trasparenza nella gestione degli appalti, sia quello aziendale, per il rafforzamento dei valori di reputazione e di credibilità verso i cittadini e gli stakeholders. L’accordo si aggiunge ai protocolli di legalità che RFI ha già siglato con istituzioni e enti territoriali per la trasparenza e la prevenzione della corruzione ed alle ulteriori misure interne già adottate volte per rafforzare la legalità nell’agire aziendale.

Tags: ANAC RFI Autorità nazionale anticorruzione Rete ferroviaria italiana Raffaele Cantone Maurizio Gentile

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa