Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

IL 23 DICEMBRE GLI AGRICOLTORI TERREMOTATI AL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA A ROMA

Se si cercano regali all’ultimo momento e ingredienti doc per i menu di pranzi e cenoni in quest periodo di feste, stando anche attenti alla solidarietà, il mercato degli agricoltori di Campagna Amica al Circo Massimo, in via San Teodoro 74 a Roma, sabato 23 dicembre dalle ore 9,30 ospiterà agricoltori e allevatori delle aree terremotate che, a causa dello spopolamento, sono rimasti senza un mercato di sbocco.

Quindi, se si intende acquistare direttamente lenticchia di Castelluccio di Norcia, zafferano, pecorino, salumi, extravergine, vino cotto e molte altre specialità salvate dal sisma di Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria vale la pena una visita al mercato degli agricoltori. Saranno inoltre date indicazioni per trovare le specialità salvate dal sisma nelle altre città e online.

Ai danni diretti alle aziende agricole si aggiungono infatti quelli provocati dall’abbandono forzato di interi paesi dove, in attesa dell’arrivo delle casette, non esiste più mercato per i prodotti delle terra. Il terremoto ha colpito un territorio a prevalente economia agricola con una significativa presenza di allevamenti ed è importante un sostegno concreto affinché la ricostruzione vada di pari passo con la ripresa dell’economia che in queste zone significa soprattutto cibo e turismo.

In questa occasione, verrà poi presentata l’indagine Coldiretti sulla difficile situazione nelle aree terremotate e sull’importanza della solidarietà per la ripresa.

 

Tags: agricoltura Lazio sisma Abruzzo Marche Umbria Dicembre 2017 Coldiretti Campagna Amica mercato

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa