Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Rubriche
  • Libri
  • napolitano, berlinguer e la luna, un libro sulla sinistra riformista dal comunismo a matteo renzi

napolitano, berlinguer e la luna, un libro sulla sinistra riformista dal comunismo a matteo renzi

31ab9add10fbfc0fcd2ca409a4405b92.jpg

Quanta strada ha percorso la sinistra riformista dal comunismo fino all’approdo al Governo di Matteo Renzi? Quali sono state le sfide affrontate dalla cosiddetta ala migliorista del Pci fino alla caduta del muro di Berlino, e poi all’interno del Pds, Ds fino al Pd? Le risposte a queste domande sono contenute nell’ultima opera di Umberto Ranieri «Napolitano, Berlinguer e la luna. La sinistra riformista tra il comunismo e Renzi».
Ranieri ha vissuto da protagonista gli ultimi decenni della politica italiana. Il suo punto d’osservazione, quindi, è privilegiato e gli permette di ricostruire fedelmente le vicissitudini dei miglioristi. Amico intimo del presidente Napolitano, Ranieri ripercorre gli anni di piombo, la morte di Berlinguer, la crisi del comunismo fino alla svolta della Bolognina. E poi prosegue con le elezioni del 1994 e l’ascesa di Berlusconi, l’esperienza «fallita» dell’Ulivo fino alla nascita del Partito Democratico e il Governo Renzi, che sembrerebbe una innovativa realizzazione pratica della sinistra riformista.
Ranieri racconta un sogno: costruire una forza di governo, un partito non condannato eternamente all’opposizione ma capace di prendere sulle proprie spalle la responsabilità del cambiamento del Paese. È un bilancio rigoroso delle occasioni perdute, delle battaglie vinte e dei tanti passaggi di una storia non ancora conclusa.
«Napolitano, Berlinguer e la luna», presentato il 2 dicembre scorso nella Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, ha visto la partecipazione di Matteo Orfini, presidente del PD, Claudio Petruccioli, Giovanni Orsina, Biagio de Giovanni e Massimo Villone. Ha moderato i dibattito il giornalista Lucio Lussi.  

Tags: Dicembre 2014

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa