Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Articoli
  • Articoli
  • ARABIA SAUDITA, G20 DI RIYADH: DISCORSO DI APERTURA DEL CUSTODE DELLE DUE SACRE MOSCHEE RE SALMAN BIN ABDULAZIZ AL SAUD

ARABIA SAUDITA, G20 DI RIYADH: DISCORSO DI APERTURA DEL CUSTODE DELLE DUE SACRE MOSCHEE RE SALMAN BIN ABDULAZIZ AL SAUD

I leader mondiali si incontrano virtualmente oggi e domani per il vertice G20 di Riyadh. Primo G20 tenutosi anche in videoconferenza, con oggi e domani si concludono i lavori della presidenza saudita, che per quest’anno è stata concentrata sul tema “Realizzare le opportunità del 21° secolo per tutti”. L’Arabia Saudita con la presidenza è impegnata a guidare gli sforzi congiunti per una crescita e una ripresa forti, sostenibili e inclusive. Ciò può essere ottenuto solo affrontando le disuguaglianze e sostenendo i più vulnerabili, garantendo opportunità per tutti e consentendo l’accesso ai servizi di base per lo sviluppo, come rimarcato dal discorso di apertura della giornata di oggi da parte del Custode delle Due Sacre Moschee, re Salman bin Abdulaziz Al Saud: “Faremo del nostro meglio per superare la pandemia e di fronte alla necessità di mobilitare risorse per sostenere gli sforzi globali contro questa pandemia abbiamo noi tutti partecipato con oltre 21 miliardi di dollari; abbiamo inoltre adottato misure straordinarie per sostenere le nostre economie iniettando oltre 11 trilioni di dollari a sostegno di individui e imprese. Abbiamo infine esteso le nostre reti di sicurezza sociale per proteggere coloro che rischiano di perdere il lavoro o la fonte di reddito: a tal fine abbiamo fornito sostegno di emergenza ai paesi in via di sviluppo, compresa l’iniziativa per la sospensione del debito ai paesi a basso reddito. Abbiamo il dovere di raccogliere la sfida e dare un forte messaggio di speranza”. Il messaggio in streaming prosegue con il richiamo al tema principale del G20 e ai sottotemi che potrebbero tradursi con “dare potere alle persone, salvaguardare il pianeta e plasmare nuove frontiere”, tematiche “essenziali per vincere questa sfida globale e dare forma a un futuro migliore per la nostra gente”. Questo significa “lavorare per un accesso equo ed economico a strumenti come vaccini e cure, anche in vista di pandemie future, riaprire economie e frontiere per facilitare la mobilità del commercio e delle persone, non facendo mancare il sostegno ai Paesi in via di sviluppo. Oltre a ciò, dobbiamo continuare a porre le basi per una crescita sostenibile ed inclusiva per tutti, in particolare donne e giovani migliorando il loro ruolo nella società e nel mercato del lavoro attraverso istruzione, sostegno all’imprenditorialità, rafforzamento dell’inclusione finanziaria, digitalizzazione”. Infine, l’economia circolare, sostenuta per avversare il cambiamento climatico e garantire sistemi energetici più puliti: “Dobbiamo guidare la comunità internazionale nel preservare l’ambiente. In questo contesto, sosteniamo la necessità di combattere il degrado del suolo e preservare le barriere coralline e la biodiversità per salvaguardare il nostro pianeta. Comprendendo che il commercio è un motore fondamentale della ripresa economica, abbiamo adottato l'Iniziativa di Riyadh sul futuro della WTO, l’Organizzazione mondiale del commercio, per rendere il sistema commerciale multilaterale più capace di affrontare le sfide presenti e future”.

Tags: Arabia Saudita Novembre 2020

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa