Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

l’Arc punta alla tutela dell’automobile storica

Alfa Romeo Torpedo del 1929

In un momento in cui le auto d’epoca rischiano di scomparire per la crisi economica, le esigenze dell’Erario, l’eccesso di burocrazia e la scarsa attenzione delle istituzioni, in occasione della Fiera Auto e Moto d’Epoca di Padova l’automobile Club d’Italia ha annunciato di voler tutelare il comparto. «Troppe auto vecchie, prive di valore storico e usate ogni giorno nel traffico–ha spiegato il presidente Angelo Sticchi Damiani–vengono spacciate per auto d’epoca e godono di privilegi riservati alle vere vetture storiche. L’anno scorso sono stati rilasciati migliaia di certificati di interesse storico da organismi privati cui lo Stato ha affidato compiti di destabilizzazione sui veicoli senza fissare alcuna tariffa per il servizio. Questa giungla danneggia tutti, a cominciare dalle compagnie assicurative che stanno abbandonando il settore. Abbiamo consegnato all’Ania una lista di auto di interesse davvero storico, meritevoli di tutela. Questo elenco è l’ossatura del Registro ASCII Storico cui sono iscritte comunque tutte le auto con oltre 40 anni di età».

Tags: Dicembre 2013

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa