Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Aifa, presentata la prima banca dati dei farmaci in Italia

La sede dell’Agenzia Italiana  del Farmaco a Roma

È stata presentata lo scorso novembre dall’Aifa, Agenzia Italiana del Farmaco, la banca dati dei farmaci, primo ed unico database ufficiale in Italia sui medicinali che, al momento, contiene oltre 16 mila documenti, fogli illustrativi e riassunti delle caratteristiche dei prodotti aggiornati e autorizzati dall’Aifa e dall’Ema, Agenzia Europea dei Medicinali, e informazioni su oltre 66.400 confezioni autorizzate. La banca dati è accessibile a tutti, cittadini e professionisti della salute, direttamente dal portale istituzionale dell’Aifa. La consultazione della banca dati è semplice e intuitiva e consente di compiere una ricerca con il nome commerciale del farmaco, il principio attivo o il nome dell’azienda farmaceutica. Per ciascun medicinale sarà disponibile una scheda aggiornata con il numero di autorizzazione all’immissione in commercio, l’elenco delle confezioni, il relativo stato autorizzativo - autorizzato, sospeso o revocato - e naturalmente gli stampati, fogli illustrativi e riassunti delle caratteristiche del prodotto. La banca dati sarà presto disponibile anche nei dispositivi mobili come smartphone, iphone, tablet, grazie a un’applicazione informatica che l’Agenzia sta sviluppando. «La nascita della banca dati dei farmaci rappresenta un ulteriore fondamentale passo verso la costruzione di un unico, dinamico e integrato database del farmaco che l’Agenzia sta realizzando, e che sarà una svolta decisiva per la condivisione e lo scambio di conoscenze, il miglioramento dei metodi di cura e quindi la garanzia di un’assistenza più efficiente e immediata per tutti i cittadini», ha dichiarato Luca Pani, direttore generale dell’Aifa.

Tags: Dicembre 2013

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa