Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Anche la Rubner e' protagonista all’Expo di Milano

È stato firmato il contratto tra l’Expo Milano 2015 e il Gruppo Rubner Objektbau, azienda operante nel settore dell’edilizia pubblica e residenziale in legno, per l’assegnazione di uno degli appalti più rilevanti che riguardano la progettazione e la costruzione di alcuni padiglioni dell’Esposizione Universale; si tratta di spazi espositivi che raggruppano Paesi che non hanno la possibilità di allestire un proprio padiglione, riuniti all’interno di un unico e innovativo progetto architettonico. Si tratta dei padiglioni dedicati alla «Bio-Mediterraneo, Isole, Zone Aride, Cereali e Tuberi», un’area in cui si mescoleranno profumi e colori del Mar Mediterraneo e che raggrupperà i Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum come Albania, Algeria, Croazia, Egitto, Grecia, Libano, Libia, Serbia, Malta, Montenegro, Tunisia e San Marino, e che condividono la dieta mediterranea. Pur nel rispetto di questa impostazione comune e d’insieme, ogni padiglione sarà personalizzato da un proprio carattere distintivo e da un’area multifunzionale che saprà integrare una molteplicità di funzioni: offerta espositiva e ristorativa, attività commerciali ed eventi. Nell’ambito del progetto il legno, elemento primario al centro dell’attività produttiva di Rubner, ricopre un ruolo di notevole importanza. Materia prima dalle notevoli proprietà e capacità, il legno è un materiale ecologico e naturale, oltre che flessibile e innovativo, in grado di interpretare nel modo migliore la filosofia e i temi trattati dall’Esposizione Universale. Gli edifici infatti, 43 in totale suddivisi in 4 aree, saranno realizzati e costruiti con strutture modulari in legno lamellare.                (Alf. Pao.)

Tags: Giugno 2014

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa