Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

La Cappella Sistina torna a «respirare» grazie alla Carrier

Il Governatorato della Città del Vaticano e la Carrier, azienda operante nel comparto del riscaldamento, del condizionamento e della refrigerazione, hanno annunciato l’installazione di un innovativo sistema di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria per la Cappella Sistina, appositamente progettato per proteggere il capolavoro di Michelangelo dal deterioramento. L’innovativo sistema Carrier, coadiuvato dalle eccezionali capacità di ricerca e sviluppo dell’azienda, sarà installato e messo in funzione durante il terzo trimestre del 2014. Il nuovo impianto, che sostituisce quello installato dalla Carrier negli anni 90, è progettato per fornire prestazioni eccezionali, con un’efficienza doppia e una potenza tripla rispetto all’impianto precedente. La soluzione progettata usa, prima nel suo genere, nuove tecnologie di risparmio energetico per minimizzare il rumore e limitare i movimenti dell’aria intorno agli affreschi; una volta installato, l’impianto è praticamente invisibile ai visitatori.

Tags: Settembre 2014

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa