Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Ericsson e Philips, «connesso» il primo lampione a led

Il lampione Zero Site

A Venezia la Ericsson, azienda operante nella fornitura di tecnologie e servizi di comunicazione, in collaborazione con la Royal Philips, società attiva nel campo della salute e del benessere, ha installato lo «Zero Site», un nuovo modello di illuminazione stradale a tecnologia led connesso ad internet, che arricchisce gli apparati di telecomunicazione all’interno dei lampioni permettendo agli operatori di telefonia di migliorare le prestazioni della rete mobile, unite a un notevole risparmio energetico delle amministrazioni pubbliche. I cittadini potranno beneficiare di una maggiore copertura di rete mobile e di una maggiore sicurezza grazie a strade sempre illuminate, mentre le amministrazioni potranno valorizzare le infrastrutture pubbliche che diventano multiservizio e rendono possibili nuovi investimenti. «Lo Zero Site, installato per la prima volta in Italia, nasce dalla collaborazione a livello globale fra due aziende di primo livello nel proprio settore, e rappresenta una straordinaria opportunità per le amministrazioni pubbliche e per gli operatori di telecomunicazioni», ha dichiarato Nunzio Mirtillo, amministratore delegato della Ericsson Italia. «Il compito di oggi consiste nella capacità di innovare in un mondo sempre più connesso, cogliendo le opportunità che le nuove tecnologie offrono per la vita e il benessere delle persone», ha commentato Maria Letizia Mariani, presidente della Philips Lighting Europa.          (Aug. Tad.)

Tags: Settembre 2014

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa