Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Anticorruzione, a Palermo e' attivo il «Whistleblowing»

 È attivo all’interno dell’Amministrazione comunale di Palermo il sistema del «Whistleblowing», un software che permette ai dipendenti, in condizioni di anonimato, di segnalare casi di corruzione di cui fossero a conoscenza all’interno della struttura amministrativa. «La realizzazione del sistema è stata fatta per dare risposta ai dettati normativi in materia di tutela e sicurezza dei dipendenti che segnalino attività illecite. Lo stesso ufficio del segretario generale ha pubblicato un avviso pubblico con il quale si invitano le organizzazioni sindacali a contribuire alla revisione del Piano triennale per la corruzione, una cui prima versione è stata adottata lo scorso anno dalla Giunta comunale e per il quale sono previsti un monitoraggio costante dei risultati e una revisione annuale», ha detto il segretario generale Fabrizio Dall’Acqua.    (Alf. Pao.)

Tags: Febbraio 2015

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa