Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Blue Air, adesso da Torino si vola fino in Romania

fb6ceaab9f8c52acae2f63e5dc08a509.jpg

La Blue Air, compagnia aerea rumena a basso costo nata nel 2004, arricchisce la propria offerta di collegamenti dall’aeroporto di Torino aggiungendo due nuove destinazioni internazionali: Bacau e Bucarest, serviti rispettivamente con quattro e due frequenze settimanali. I collegamenti verranno effettuati con velivoli Boeing 737-400 nella versione da 166 posti e i biglietti per le nuove tratte sono in vendita a partire da 27,99 euro tasse incluse, e includono anche il bagaglio a mano da 10 chilogrammi. «La Blue Air ha sempre tenuto in grande considerazione il parere dei propri passeggeri e pertanto ha deciso che i voli per Bucarest e Bacau saranno operati da Torino-Caselle. Dallo scorso anno abbiamo lanciato 8 nuove rotte nel mercato italiano e il merito di questo risultato è principalmente dei nostri passeggeri che hanno scelto i nostri servizi consentendo sia l’aumento del numero dei velivoli, sia lo sviluppo di nuove basi operative. Un buon esempio è la base di Torino Caselle, la prima in Italia, da dove operiamo anche voli diretti per Catania, Bari e Ibiza», ha dichiarato Gheorghe Racaru, direttore generale della Blue Air. «La Blue Air è per l’aeroporto di Torino un partner solido che ha saputo occupare spazi che si erano liberati nel mercato italiano. Siamo di fronte a una continua espansione e il nostro lavoro a fianco del vettore permetterà di annunciare a breve ulteriori sviluppi», ha commentato Roberto Barbieri, amministratore delegato della Sagat, Società di gestione dell’aeroporto di Torino.

Tags: Giugno 2015

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa