Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Fincantieri, con la Finmeccanica per la Marina Militare

Giuseppe Bono - Mauro Moretti

La Fincantieri, uno dei più significativi complessi cantieristici nel mondo e operatore di riferimento nella navalmeccanica militare e la Finmeccanica, principale Gruppo industriale italiano attivo nel campo delle alte tecnologie, si sono aggiudicate il contratto per la costruzione e l’equipaggiamento di un’unità anfibia multiruolo (LHD), prevista nell’ambito del piano di rinnovamento della flotta della Marina Militare. L’importo del contratto è di oltre 1,1 miliardi di euro, di cui la quota di Fincantieri è pari a circa 853 milioni di euro, mentre quella di Finmeccanica ammonta a circa 273; la consegna dell’unità è prevista nel 2022. La nave avrà una lunghezza di circa 200 metri, una velocità di 25 nodi e sarà dotata di un sistema di propulsione combinato diesel e turbine a gas e potrà ospitare a bordo oltre mille persone, di cui più di 700 come personale trasportato militare o civile. La LHD ha il compito principale nel trasporto di personale, veicoli e carichi di varia natura e nel trasferimento a terra degli stessi in aree portuali tramite i sistemi di bordo e in zone non attrezzate tramite varie imbarcazioni. Sarà presente a bordo un ospedale completamente attrezzato con sale chirurgiche, radiologia, analisi e zona degenza. «L’aggiudicazione del contratto rappresenta un significativo contributo da parte di Finmeccanica e Fincantieri al programma di rinnovamento della flotta della Marina Militare. Tutti gli innovativi sistemi elaborati per la nuova unità LHD, caratterizzata da un doppio profilo di impiego, sono il frutto delle più avanzate tecnologie, uno dei più rilevanti programmi nell’ambito della difesa degli ultimi anni» hanno dichiarato Mauro Moretti e Giuseppe Bono, rispettivamente amministratore delegato e direttore generale di Finmeccanica e amministratore delegato di Fincantieri.

Tags: Settembre 2015

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa