Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

Ansaldo Energia, in Egitto sempre più presente

Giuseppe Zampini

È stato firmato a Roma un accordo tra l’Ansaldo Energia, nella persona dell’amministratore delegato Giuseppe Zampini, ed Egyptian Electricity Holding company, nella persona di Mustafa Gaber Dessouki, relativo alla conversione da ciclo semplice a ciclo combinato dell’impianto esistente nel sito denominato «6 Ottobre», nella periferia industriale del Cairo, di proprietà della Cairo Electricity Production Company, società che fa capo all’Egyptian Electricity Holding Company, ente elettrico governativo. In particolare lo scopo di fornitura prevede la progettazione e costruzione «chiavi in mano» della conversione dell’impianto, realizzato dall’Ansaldo Energia, con l’aggiunta di quattro caldaie a recupero e un turbogruppo a vapore da 340 megawatt con relativo condensatore ad aria. Il tempo di esecuzione previsto è di ventiquattro mesi a partire dalla data di firma del contratto. Nell’ambito del progetto, la Sace ha già istituito un finanziamento da 210 milioni di euro a sostegno della precedente commessa affidata ad Ansaldo Energia e ha manifestato la piena disponibilità a valutare un proprio intervento anche per la prossima fase dei lavori. «Questo significativo accordo è frutto di un rapporto eccellente che l’Ansaldo Energia ha costruito in oltre quarant’anni di attività in Egitto, ma è anche un successo delle nostre istituzioni governative centrali e locali che hanno assistito con grande determinazione questa iniziativa», ha dichiarato Zampini.

Tags: Settembre 2015 Ansaldo Energia

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa