Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

Curiel Ldt, una nuova maison di alta moda italiana

Mr. Zhao, amministratore delegato di RedStone con le stiliste Raffaella e Gigliola Curiel

RedStone Group e Curiel hanno firmato un accordo che porterà alla costituzione di una nuova società, la Curiel Ldt; nella nuova società saranno inseriti i marchi e l’archivio della storica maison italiana dove Raffaella e Gigliola Curiel assicureranno continuità ai valori e allo stile della maison nata cento anni fa e che dura da quattro generazioni di donne. RedStone contribuirà, con la consolidata esperienza nel mercato del lusso e con le proprie capacità manageriali e finanziarie, a potenziare il brand. Il principale obiettivo di RedStone è di preservare e valorizzare la creatività, l’artigianalità e l’eredità culturale italiane che sono uniche in Curiel, sviluppando il marchio in Italia, Cina e negli altri mercati internazionali. Curiel Ltd si focalizzerà sull’alta moda, secondo la tradizione della famiglia, valorizzando il proprio archivio e puntando sullo stile classico. Nello stesso tempo verranno sviluppate delle collezioni più contemporanee dando particolare importanza agli abiti da sera. Il primo atelier di alta moda Curiel Ldt verrà inaugurato a Milano nel quadrilatero della moda; nuove aperture seguiranno a Shanghai, New York, Parigi e Londra. Mr Zhao, ex fotoreporter cinese, amante della moda e del Made in Italy, ha acquisito la maggioranza del brand di Raffaella Curiel che considera un grande diamante incastonato in una montagna. «È un imprenditore straordinario con una forte sensibilità per la couture», ha dichiarato Raffaella Curiel.

Tags: Luglio Agosto 2016 made in italy fashion moda

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa