Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Musei Militari, memoria aperta a tutti gli italiani

76a2880970130cb3eb77e35a331ba557.jpg

Nell’Istituto Storico e di Cultura dell’Arma del Genio è stato firmato tra il ministro della Difesa Roberta Pinotti e il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini un accordo finalizzato ad accrescere la conoscenza, la valorizzazione e la promozione turistica del patrimonio museale militare italiano. Accolti dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico, i ministri hanno concordato sull’importanza della valorizzazione del patrimonio dei musei militari italiani che costituisce una preziosa raccolta di testimonianze dell’impegno e del valore di molte generazioni che hanno contribuito, fino all’estremo sacrificio, alla nascita della nazione italiana e alla sua crescita sociale, culturale e democratica. Si tratta di un patrimonio di memorie e di tradizioni che merita di essere conosciuto e riaffermato per la riscoperta di eventi ancora presenti nelle azioni di oggi e che costituiscono l’immenso bagaglio di ricordi ed emozioni condivise da tutto il Paese. I musei militari dell’Esercito inclusi nell’accordo sono: il museo della Grande Guerra e della Fortezza di Palmanova (Udine), il museo della III Armata a Padova, il museo degli alpini a Trento, il museo della Cavalleria a Pinerolo (TO), il museo dell’Artiglieria a Torino, il museo della Fanteria, dei Granatieri, del Genio, dei Bersaglieri e della Motorizzazione a Roma, il museo della Brigata «Sassari» a Sassari.

Tags: Settembre 2016 turismo Mibact musei Ministero della Difesa forze armate Esercito Italiano Danilo Errico Roberta Pinotti Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa