Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

A meta' del 2014 la consegna del primo boeing Dreamliner 787

Il Boeing 787-9 Dreamliner alla cui costruzione partecipa l’Alenia Aermacchi

È prevista per l’estate del 2014 la prima consegna del nuovo aereo Boeing 787-9 Dreamliner che il 17 settembre scorso ha compiuto con successo il primo volo decollando da Everett e atterrando, dopo circa cinque ore di volo, a Seattle, nello Stato di Washington. L’avvenimento ha segnato un nuovo, significativo traguardo per la Boeing ma ha rappresentato un motivo di grande soddisfazione anche per l’italiana Alenia Aermacchi che fornisce un consistente contributo al programma in qualità di partner, e per l’industria aeronautica italiana che conferma la propria tradizione di eccellenza tecnologica e di competitività. Nello stabilimento dell’Alenia Aermacchi di Monteiasi-Grottaglie, in Puglia, interamente dedicato al programma Boeing 787 Dreamliner, vengono realizzate le sezioni centro-posteriore e centrale di tutti i Boeing 787, sia della versione base denominata 8, sia di quella allungata denominata 9, con un processo produttivo innovativo, in gran parte automatizzato e sfruttando propri brevetti esclusivi. Lo scorso febbraio l’Alenia Aermacchi ha consegnato alla Boeing la prima sezione di fusoliera del 787-9, versione allungata della variante base del Dreamliner, montata sul primo esemplare dell’aereo che ha appena volato. Finora ne sono state consegnate 4. Nel sito produttivo di Foggia viene realizzato, interamente in materiale composito, lo stabilizzatore orizzontale del Dreamliner.

Tags: Novembre 2013

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa