Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Speciali
  • SPECIALE Turismo e cultura - fiera di roma, le nuove mete congressuali partono dall’eur

SPECIALE Turismo e cultura - fiera di roma, le nuove mete congressuali partono dall’eur

Mauro Mannocchi, amministratore unico di Fiera Roma srl

di MAURO MANNOCCHI - Amministratore Unico Fiera Roma srl

 

Il mercato congressuale romano ha grande potenzialità di crescita, ma la città non dispone di un centro congressi  adeguato e in grado di accogliere i congressi internazionali: Roma è ancora al 20esimo posto per incoming in ambito congressuale, a distanza da Vienna, Parigi e Barcellona. Fiera Roma è dal 2013 socio con EurSpa di Roma Convention Group, che coordina l’attività congressuale oggi del quartiere fieristico di Via Portuense e del centro congressi dell’Eur, presto della «Nuvola».
La collaborazione con l’Eur, per vari motivi, mostra limiti che vanno superati. In tal senso siamo al lavoro per ripensare alla partnership in modo nuovo, sviluppando un dialogo con le istituzioni locali per dar vita a tavoli operativi volti a dirimere i problemi organizzativi, logistici e finanziari: completamento delle infrastrutture viarie e costituzione del «convention bureau». Non vi è dubbio però che il turismo congressuale rappresenta per Fiera e la città un mercato di enormi potenzialità che non possono essere disperse.
Frutto del lavoro svolto è l’annuncio recente della scelta di Fiera Roma quale sede, nel 2016, del Congresso europeo di Cardiologia ESC 2016, per il quale sono previsti oltre 32 mila delegati. Altro capitolo è l’internazionalizzazione. Fiera Roma, nel prossimo  luglio, organizzerà a Pechino una grande esposizione dedicata ai produttori di vino su 25 mila metri quadrati, con la partecipazione delle principali aziende del settore a livello mondiale. Una quota tra il 25 e il 30 per cento dell’esposizione conterrà prodotti italiani con una significativa presenza di vini del Lazio. L’iniziativa supera la logica fieristica, in quanto consente l’avvio di una visibilità internazionale sinora mancata a gran parte delle nostre imprese, a uno sviluppo strategico di ampio respiro, a un cambio di prospettiva in cui la presenza nel mercato cinese consente un’adeguata promozione del vino italiano, con adattamenti alle loro consuetudini eno-gastronomiche.
Ma Fiera Roma non è solo fiere. Fondamentale è lo sviluppo di nuove opportunità. Penso alla fornitura all’Enit di allestimenti per il triennio 2013-2015. In tale quadro stiamo esaminando con i nostri soci istituzionali la possibilità di delegare a Fiera Roma, con lo strumento della «convenzione», il coordinamento della partecipazione delle aziende laziali alle grandi fiere internazionali, la selezione delle manifestazioni per settori merceologici e la soluzione di tutti i problemi espositivi e logistici.
L’anno da poco iniziato vedrà il susseguirsi di molti appuntamenti importanti, con un calendario che nei mesi di marzo e aprile è denso di eventi e novità. Accanto a tutte le Fiere ormai consolidate negli anni, figurano anche gli eventi organizzati direttamente da Fiera di Roma come il Salone Nautico Big Blu, il Salone delle due ruote Motodays e Romics, il Salone del Fumetto. Inoltre quest’anno Fiera di Roma riapre i propri spazi al mondo del cavallo con «Cavalli a Roma», la manifestazione equestre più attesa di primavera, con un nuovo format e iniziative speciali.
Uno sguardo al 2013. L’anno che si è chiuso ha risentito del perdurare di una crisi economica che, ricordo, per il mercato fieristico è iniziata un anno prima della crisi dei mutui sub-prime. Il fatturato ha registrato un calo rispetto all’anno precedente sia per la consueta alternanza delle manifestazioni biennali, sia per una riduzione degli spazi locati. Infine proprio nel 2013 hanno trovato avvio i primi passi di quelle iniziative che oggi vediamo in fase di realizzazione.   

Tags: Marzo 2014

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa