Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

GRUPPO FS ITALIANE, BANDO DI VENDITA PER IL LOTTO C1 DELLA STAZIONE ROMA TIBURTINA

Il Gruppo FS Italiane mette in vendita il lotto C1 di Roma Tiburtina, un’area di circa 7.200 metri quadrati, adiacente all’ingresso lato Nomentano della stazione e ricompresa nel piano di rigenerazione urbana. Il bando di gara prevede una superficie utile lorda (SUL) a destinazione d’uso ricettivo di 12mila metri quadrati (base d’asta 12.450.000 euro) e una superficie utile lorda (SUL) a destinazione commerciale di 7mila metri quadrati (base d’asta 7.250.000 euro). Le offerte dovranno essere presentate entro le ore 12 del 15 marzo 2019. Il bando di gara è stato presentato oggi nella stazione Roma Tiburtina dall'a.d. Gianfranco Battisti insieme a Umberto Lebruto, a.d. FS Sistemi Urbani e Maurizio Gentile a.d. Rete Ferroviaria Italiana. Presenti Luigi Abete presidente BNL, Virginia Raggi sindaca Roma Capitale e Gian Marco Centinaio ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo.

La vendita del lotto C1 è curata da FS Sistemi Urbani, società del Gruppo FS Italiane per la valorizzazione e commercializzazione delle aree non più funzionali all’esercizio ferroviario, per conto di Rete Ferroviaria Italiana e con il supporto tecnico-amministrativo di Ferservizi; in particolare cura lo sviluppo del piano urbanistico, la valorizzazione e la commercializzazione dei lotti edificabili. A Roma Tiburtina il primo lotto è stato venduto a BNL, che ha già aperto la sua nuova sede nazionale, e il secondo all’Università La Sapienza, che ha un progetto per realizzare laboratori di ricerca.

Il lotto C1 proposto in vendita, posizionato in adiacenza all’ingresso della stazione sul lato ovest Nomentano, si affaccia nel nodo di interscambio treno/metropolitana/autobus, in una posizione strategica per realizzare un albergo e aree commerciali e per poter meglio rappresentare le potenzialità dell’area FS Sistemi Urbani ha chiesto a tre giovani architetti di sviluppare ognuno il proprio concept del lotto C1, che suggeriscono interventi di sviluppo in grado di rigenerare il quartiere attraverso nuovi spazi, pubblici e privati, capaci di trasformare questi luoghi in punti d’incontro, di scambio e di socializzazione dei residenti e dei viaggiatori. I concept di 404 Design, Grafeo e Urban Horizon con la mostra fotografica"Linee parallele" di Luigi Filetici, sull’area di Tiburtina, sono in esposizione in stazione fino al 7 dicembre, dalle ore 9 alle 18.

Il Gruppo FS Italiane e Roma Capitale hanno avviato un importante percorso di rigenerazione urbana attorno al nodo di interscambio trasportistico della stazione Roma Tiburtina, con la realizzazione di nuove infrastrutture pubbliche e moderne funzioni strategiche. Il roadshow del lotto C1 di Roma Tiburtina è una tappa fondamentale di un più ampio processo avviato dal Gruppo FS Italiane per valorizzare il patrimonio immobiliare che si sviluppa intorno ai nodi di interscambio contribuendo alla rigenerazione urbana come occasione per ripensare e ridisegnare le città.

Tags: infrastrutture Ferrovie dello Stato Italiane mercato immobiliare architettura rigenerazione architetti Dicembre 2018

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa