Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

IGINIO MASSARI APRE A MILANO NELLA FILIALE INTESA SANPAOLO IN PIAZZA DIAZ

Grande attesa per l’evento di “banking food” di mercoledì 14 marzo: l’apertura del primo punto vendita del maestro della pasticceria italiana e internazionale Iginio Massari, all’interno della filiale Intesa Sanpaolo di via Marconi (angolo piazza Diaz).

Già proprietario e fondatore dal 1971 della pluripremiata “Pasticceria Veneto a Brescia”, considerata dal 2011 a oggi la migliore pasticceria d’Italia per la guida “Pasticceri & Pasticcerie” del Gambero Rosso, il maestro Massari ha deciso di aprire nel capoluogo lombardo un nuovo modello di pasticceria unico nel suo genere. Massari può essere considerato indiscutibilmente un innovatore: fondatore e ora presidente onorario di AMPI, Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani, e primo membro italiano della prestigiosa associazione internazionale “Relais dessert” che raggruppa i migliori pasticceri del mondo, al di là del suo lavoro in pasticceria, è insieme a Intesa Sanpaolo il fautore di un cambiamento sociologico e culturale quale può essere l’estensione della fruibilità degli spazi delle filiali a tutti e non solo ai clienti della banca. È la prima volta infatti che in Italia l’alta pasticceria approda in banca. Dalle parole dello stesso Massari, da tantissimi anni i clienti gli chiedevano di aprire una pasticceria a Milano: la proposta di Intesa Sanpaolo è arrivata nel momento giusto. In questa nuova avventura professionale il pasticciere avrà al suo fianco i figli, Debora nutrizionista ed esperta di pasticceria e Nicola, che da anni lavorano con lui. Sarà che a quattro anni Iginio Massari è caduto in una pentola di crema tiepida per gelato alla vaniglia e cannella, evento che potrebbe aver tracciato il suo cammino lastricato di macarons e praline oppure, aneddoti a parte, sarà che ha sempre osservato sua madre che nella trattoria-gelateria di famiglia a Brescia preparava dolci e gelati, ecco che Massari così scrive nell'introduzione al suo libro di ricette "The sweetman", dal titolo dell'omonima trasmissione: "Mescola e sbatti, impasta e sciogli, decora e inforna. Gli impasti e i profumi si sommano gli uni agli altri come i gesti, le storie, le consuetudini di un'antica fatica, di una sapienza laboriosa e di una dimestichezza sanguigna che ti incanta... che mi ha incantato fino all'innamoramento e al desiderio di fare miei tutti quei gesti".

La pasticceria sarà aperta sette giorni su sette con ingresso indipendente dalla filiale offrendo inoltre dalla strada la vista del laboratorio con lo staff all’opera. L’arredo è caratterizzato da linee pulite ed essenziali con dominanza dei colori base quali bianco e champagne, valorizzati dal gioco di volumi e dal sistema di illuminazione ottenuto grazie all’intreccio di lampade lineari posizionate sul soffitto riflettente. Per l'esposizione dei prodotti, è stata scelta la vetrina più innovativa del momento nel settore, il “Jobs” di Orion by Clabo, che rende il locale avveniristico e funzionale. I 120 mq della pasticceria sono inoltre arricchiti anche da 30 mq di dehor esterno dove i clienti del locale potranno degustare le diverse proposte della pasticceria.

 

(nella foto di Sara Biasol, il maestro Iginio Massari)

Tags: industria alimentare banca innovazione banche intesa sanpaolo chef Gambero Rosso Clabo pasticceria food alimenti Specchio gastr(ec)onomico Marzo 2018

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa