Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Articoli

a cura di Romano Pizzuti

 

Il recente insediamento del nuovo presidente dell’Associazione Bancaria Italiana offre l’occasione per affrontare alcuni problemi, cercando di proporre modifiche indispensabili del comportamento delle banche e delle finanziarie italiane che negli ultimi anni, come si usa dire, ne hanno combinato di «cotte e di crude». Prendendo a riferimento gli ultimi dieci anni, è possibile costruire un museo degli orrori che difficilmente trova pari.

I crack finanziari dei primi anni 2000 - Parmalat, Cirio, Argentina ed altri 15-20 simili - sono costati ai piccoli risparmiatori oltre 30 miliardi di euro. Un danno non solo per i singoli, ma per l’intera economia nazionale...

Tags: banche ABI Associazione bancaria italiana Settembre 2010

Leggi tutto: RISPARMIATORI, IMPRESE E STATO, I DANNEGGIATI DALLE «TRAPPOLE» BANCARIE

Gli indicatori, nazionali e internazionali, sono quasi tutti concordi: gli standard medi dei servizi erogati dalla bistrattata sanità pubblica sono in netto miglioramento. Ma, nonostante tutto, le richieste di risarcimento per errori medici registrano un boom. Gli ultimi dati li pubblica «Il giornale delle assicurazioni», sorta di bollettino ufficiale delle compagnie assicurative. Ebbene, se nel 2001 le richieste di indennizzo erano 12 mila, oggi le stesse raggiungono quota 30 mila. Un trend di crescita del 150 per cento, ancora più evidente in ambito penale. Eppure la sanità, pur tra scandali e liste d’attesa, non peggiora. Anzi.
Gli stessi esperti del ramo assicurativo ammettono che la...

Tags: sanità assicurazioni strutture sanitarie compagnie assicurative Maggio 2010 Fiaso medici

Leggi tutto: SANITÀ: OLTRE A SCANDALI E LISTE D'ATTESA, UN’ESCALATION DI RICHIESTE DI RISARCIMENTO PER ERRORI...

Le elezioni regionali dovevano essere, a due anni dell’inizio della nuova legislatura, il momento della verifica del lavoro fatto dall’Esecutivo per impostare la politica delle riforme misurandosi sulle loro priorità e sui loro contenuti. Ora c’è il rischio che ciò non avvenga, per le turbinose vicende che coinvolgono gli schieramenti politici di Governo e di opposizione. È invece attuale la necessità di semplificare il nostro sistema, di dare certezza ai diritti e ai doveri dei cittadini, di...

Tags: famiglie Giorgio Benvenuto fisco Maggio 2010 federalismo

Leggi tutto: FEDERALISMO FISCALE: UNA GRANDE OCCASIONE PER RIDURRE LE LEGGI, INCENTIVARE LE IMPRESE, FAVORIRE...

di COSIMO MARIA FERRI
componente CSM, Consiglio Superiore della Magistratura

Il decreto legge n. 10 del 2010, recentemente emanato dal Governo, si è prefisso di «salvare» alcune centinaia di processi in materia di criminalità mafiosa che fino a ieri rischiavano l’annullamento. La questione è venuta all’attenzione del Governo in seguito a una pronunzia della Cassazione la quale, risolvendo un conflitto di competenza fra il Tribunale e la Corte di Assise di Catania, ha affermato la competenza di...

Tags: contrasto alla mafia codice penale diritto penale Marzo 2010 Cosimo Maria Ferri giustizia magistratura

Leggi tutto: SISTEMA GIUDIZIARIO. GLI EFFETTI POSITIVI DEL DECRETO SUI REATI DI MAFIA

di FABIO PICCIOLINI
segretario nazionale ADICONSUM

Nella prassi bancaria la commissione di massimo scoperto (CMS) è stata definita come quella percentuale che la banca applica al massimo saldo negativo registrato durante un trimestre, solitamente applicata per l’intero trimestre, anche se in tale arco temporale il cliente affidato fosse andato in rosso anche per un solo giorno. Nella pratica, dunque, il cliente, divenuto debitore della banca, si trovava a corrispondere oltre agli interessi...

Tags: banca consumatori Testo Unico Bancario Adiconsum banche Fabio Picciolini Banca d'Italia Marzo 2010

Leggi tutto: BANCHE. COMMISSIONE DI MASSIMO SCOPERTO E RINNOVO UNILATERALE DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI:...

di COSIMO MARIA FERRI, componente del Consiglio Superiore della Magistratura

 

Il problema del sovraffollamento carcerario è dovuto a un concorso di ragioni quali: l’edilizia penitenziaria ormai vetusta; il notevole incremento della popolazione detenuta di origine extracomunitaria; la massiccia presenza di soggetti condannati per pene detentive brevi, anche di pochi mesi, per i quali il ricorso alle misure alternative è ostacolato da preclusioni normative. Il piano di edilizia penitenziaria...

Tags: codice penale amministrazione penitenziaria Cosimo Maria Ferri magistratura Febbraio 2010

Leggi tutto: ISTITUTI DI PENA. MISURE ALTERNATIVE PER EVITARE IL SOVRAFFOLLAMENTO CARCERARIO

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa